Perchè

1. PER L’AMBIENTE… E QUINDI PER NOI STESSI !

Differenziare i rifiuti permette di:
– recuperare i materiali riciclabili >>> risparmio di materie prime ed energia
– ridurre al minimo la quantità di rifiuti da smaltire >>> prolungamento della vita residua delle discariche esistenti in relazione alla difficoltà di reperire nuovi siti per lo smaltimento
– smaltire in sicurezza i materiali pericolosi >>>salvaguardando l’ambiente da gravi rischi di inquinamento

2. PERCHE’ LA LEGGE LO RICHIEDE

L’art.205 del DL n°152 del 3 aprile 2006 prevede che “ in ogni ambito territoriale ottimale deve essere assicurata una raccolta differenziata dei rifiuti urbani pari alle seguenti percentuali minime di rifiuti prodotti:
a) almeno il 35% entro il 31 dicembre 2006;
b) almenno il 45% entro il 31 dicembre 2008;
c) almeno il 65% entro il 31 dicembre 2012.
Nel caso in cui a livello di ambito territoriale ottimale non siano conseguiti gli obiettivi minimi previsti dal presente articolo, è applicata un’addizionale del 20% al tributo di conferimento dei rifiuti in discarica a carico dell’autorità d’ambito …. che ne ripartisce l’onere tra quei comuni del proprio territorio che non abbiano raggiunto le percentuali previste … sulla base delle quote di raccolta differenziata raggiunte nei singoli comuni.”

3.PERCHE’ CONVIENE AL CITTADINO 

I costi per lo smaltimento dei rifiuti sono in continuo aumento. Fare la raccolta differenziata significa ridurre in modo significativo la quantità di rifiuti da smaltire in discarica e quindi significa ridurre in modo consistente la spesa per lo smaltimento, spesa a carico del comune e quindi dei cittadini.